Questo sito utilizza i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra policy.Per maggiori informazioni leggi qui.

Debora Casa

L'artista designer Debora Casa, fondatrice dell'atelier , progetta e realizza creazioni uniche che spaziano dal vetro al legno o al metallo e che sorprendono ed affascinano grazie ad una straordinaria combinazione di arte e tecnica.
Costantemente alla ricerca di emozioni, Debora inizia a lavorare il vetro fin da piccola per diventare oggi un corpo unico con lo stesso elemento.
Dopo una serie di riconoscimenti artistici, apre a Chivasso (Torino), la bottega d'arte "Al Girasole di Casa Debora”.
La limpidezza e la trasparenza del vetro, arricchito dal colore che Debora imprime nelle sue opere, donano un senso di vita e luce; elementi che rappresentano il filo conduttore di una dinamica ricerca artistica, e che si integrano con i tratti distintivi della sua personalità solare.
Negli anni dal 1998 al 2000 l'attività si evolve e la gamma di collezioni si amplia.
Dal 2006, anno della rinascita interiore, Debora inizia a scindere la sua attività di designer artigiana da quella di artista.
L'arricchimento interiore diventa  il suo obiettivo, che con il passare degli anni si trasforma in un vero e proprio bisogno d'identità artistica, che esprime il profondo di un'anima che non si ferma alla sola capacità creativa finalizzata al commercio, ma che valorizza la sua personalità e passione per l'arte. Debora trasferisce la sua visione in oggetti d'arte reali.
Vedere oltre è il valore con cui trasmette la sua arte attraverso l'insegnamento, e il suo sogno di imprimere la propria impronta nella storia dell'arte del vetro.
Si tratta di un percorso che induce alla riflessione, uno stile di vita che è anche il pensiero di Debora, incline a “tuffarsi” nei meandri delle proprie percezioni: “Capisci di essere un'artista quando la sofferenza dentro di te è talmente grande, che l'urlo di liberazione è dato dalle tue mani che creano qualcosa”. Un urlo colorato, solare, colmo di splendore. Un urlo che più si avvicina a un canto, il suono armonioso di un'anima colma d'amore che apprezza e coltiva la vita come fosse il giardino più meraviglioso al mondo.